fbpx

Audizione in 8^ Commissione con RFI. Il mio intervento

La connessione veloce ed efficace delle Marche e delle regioni adriatiche nella rete ferroviaria nazionale

Ho ricordato l’importanza strategica di valutare soluzioni anche per il nostro territorio all’amministratore delegato di RFI ing. Maurizio Gentile, durante l’odierna audizione informale di RFI (Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.) nell’ambito dell’esame da parte della Commissione lavori pubblici dell’aggiornamento del contratto di programma MIT-RFI (atto del Governo n. 160).

Vari i temi toccati e sollecitati: dal potenziamento ed il miglioramento della dorsale adriatica tra Bologna e Bari alla connessione veloce ed efficace tra Tirreno ed Adriatico, con la creazione di una rete efficace per l’intermodalità tra le regioni limitrofe, iniziando a prevedere uno studio di fattibilità per la “Ferrovia dei due mari”, connessione che costituirebbe una svolta per la qualità dei trasporti dei territori dell’entroterra.

L’impegno per i nostri territori è costante, e possibile in questi termini solo nell’ambito politico della maggioranza, mantenendo gli impegni presi con le elezioni, in modo da poter incidere realmente con azioni concrete nella vita dei cittadini che rappresentiamo.

Intervento in Aula, un focus sul ‘Decreto Sisma’

Ecco il mio intervento in Aula durante la discussione sul Decreto Sisma. Un discorso per focalizzare l’attenzione sulle cose fatte e da farsi per risolvere dei problemi sistemici su quei territori feriti dal terremoto e da scelte politiche che non hanno mai affrontato le questioni ancora oggi aperte, a partire da quei collegamenti infrastrutturali deficitari da decenni, soprattutto nel sud delle Marche https://youtu.be/xXD_3RXb13M

Giornata Mondiale della Disabilità, il mio intervento in Commissione Diritti Umani

Nella giornata mondiale della disabilità oggi abbiamo audito in commissione Diritti Umani l’ambasciatore Giorgio Novello, sul tema della disabilità.

In Italia abbiamo sicuramente fatto molto sul piano normativo, tuttavia abbiamo ancora molto lavoro da svolgere, sia sul piano normativo che su quello attuativo, oltre che dover lavorare su noi stessi, sull’educazione civica e comportamentale, come singoli cittadini.
Maggiori informazioni

FEDE (M5S SENATO): «LE CARENZE DELLE INFRASTRUTTURE NEL SUD DELLE MARCHE SONO UNA PRIORITÀ, L’HO RIBADITO AL MINISTRO DE MICHELI IN COMMISSIONE LAVORI PUBBLICI»

Mercoledì scorso, 27 novembre, nella Commissione Lavori pubblici e comunicazioni del Senato si è svolto un incontro col ministro delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli, per illustrare le linee programmatiche del suo dicastero.

«In questa occasione» afferma il senatore Fede, «ho evidenziato direttamente al ministro, come già fatto in aula al Senato, le necessità del territorio piceno e più in generale delle Marche del sud riguardo a viabilità e intermodalità, prendendo spunto dal suo riferimento tra le linee programmatiche sull’opportunità di sviluppare e sostenere le aree colpite dal sisma con adeguate infrastrutture».

Maggiori informazioni

EMERGENZA A14 MARCHE SUD: “NE HO PARLATO OGGI IN UN INTERVENTO AL SENATO”

Non è nient’altro che una ricorrente fase acuta di un male cronico che crea enormi disagi a migliaia di cittadini soprattutto nella zona più meridionale delle Marche.

È urgente mettere tra le priorità degli investimenti nazionali una serie di interventi, sia a breve che a lungo termine, dando corpo a quanto presente anche nelle linee programmatiche del Governo per un territorio che è storicamente isolato.

Che non ha trasporti pubblici di alcun tipo, né aerei, né linee ferroviarie per la costa tirrenica e con stazioni declassate sulla linea adriatica, con pochissime fermate di treni veloci. è soprattutto la cronica carenza di investimenti negli scorsi decenni, per ragioni politiche di vario genere.

L’unica arteria importante che lambisce questo territorio, l’autostrada A14 – la Bologna-Taranto è già un imbuto per il mancato adeguamento della terza corsia.
Oltretutto la provincia di Ascoli Piceno presentava già, statisticamente, il maggior numero di morti, incidenti e conseguenti rallentamenti su tutto il tratto autostradale a sud di Bologna.

Sarebbe logica la revisione del sistema dei pedaggi dell’autostrada, ma al momento, incredibile a dirsi, il contratto con Autostrade non sembra prevedere in alcun modo questa opzione.

Occorre nell’immediato adottare le garanzie migliori per gli automobilisti e occorre far partire progetti concreti per risolvere strutturalmente i problemi logistici di questo territorio come la terza corsia dell’autostrada.
Lo stato attuale delle cose rende complesso non solo il traffico locale-regionale ma anche tutta la connessione sulla dorsale adriatica tra nord e sud del Paese, limitando così non solo lo sviluppo locale ma di tutte le aree a sud delle Marche e cioè Abruzzo, Molise e Puglia.

In tal senso sto presentando un’interrogazione al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti per sollecitare ulteriormente l’attenzione su questo grave problema al quale dobbiamo finalmente dare soluzione.

https://youtu.be/0yDv6FHf-to

IL TEMA DELLE DISABILITÀ IN COMMISSIONE DIRITTI UMANI

Ieri in Commissione Diritti umani è iniziata una serie di audizioni centrate sul tema delle disabilità, in questo caso inquadrato sul versante degli ausili. Questo il mio intervento rivolto al presidente nazionale della Federazione italiana per il Superamento dell’Handicap (FISH Onlus), Vincenzo Falabella, audito in Commissione.

Di seguito il link al video completo dell’audizione http://webtv.senato.it/webtv_comm?video_evento=28301