INCONTRO SULLE PRIORITÀ PER LO SVILUPPO DELLA RETE FERROVIARIA

INCONTRO SULLE PRIORITÀ PER LO SVILUPPO DELLA RETE FERROVIARIA

Ieri mattina, nel Palazzo Raffaello della Regione Marche ad Ancona, ho partecipato, col presidente della Commissione lavori pubblici e comunicazioni Mauro Coltorti e col nostro portavoce in consiglio regionale Gianni Maggi, a un importante incontro tra parlamentari nazionali, presidente della Regione Marche e consiglieri regionali per discutere delle priorità nello sviluppo e miglioramento della rete ferroviaria nella nostra regione.Un obiettivo fondamentale è spostare quanto più possibile il traffico dal gommato al ferro per assicurare un servizio pubblico efficiente e che rispetti la sicurezza ambientale. In concreto si parla di: 1. raddoppio della tratta PM 228 Albacina sulla Linea Orte – Falconara (costo stimato 77,6 milioni di euro); 2. elettrificazione della tratta Macerata – Albacina (70 milioni di euro); 3. la soppressione di circa 70 passaggi a livello su tutte le linee; 4. avvio degli studi di fattibilità per l’arretramento della ferrovia adriatica, 5. linea trasversale centrale “ferrovia dei due mari nel tratto Ascoli Piceno – Antrodoco.Al termine della seduta ho inoltre raccomandato il potenziamento delle fermate su tutta la costa marchigiana, obiettivo cruciale per il cui conseguimento debbono impegnarsi tutte le istituzioni, oltre al potenziamento dei servizi per disabili nelle stazioni, in particolare per quelle ancora carenti degli ascensori per l’accesso ai binari.

giorgiofede

    I commenti sono chiusi